Siti partners certificati consigliati

Ultima modifica

  • : Mercoledì 05 Febbraio 2020, 15:07:04

Accesso gestione articoli

Accesso Utenti

Visite & Stats

Top - Siti web

Top - Siti web 2

Siti Istituzionali

Archivio Articoli/News

home2

Mercoledì, 25 Maggio 2016 14:34

Le Olimpiadi secondo il gruppo cons pinerolese del PRC

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

By Maya Mi viene segnalata un’analisi sui giochi olimpici di Torino 2006 elaborata dal gruppo consigliare del Partito della Rifondazione comunista del comune di Pinerolo. La pubblico nell’ottica di sviluppare una discussione sull’argomento. Siamo disponibili alla pubblicazione di qualunque analisi sviluppata da partiti ed enti operanti sul territorio. Analisi circostanziata e radicata sul territorio, una premessa di carattere generale avrebbe reso l’argomentare ancora più incisivo. Si motivano due opinioni, i pro ed i contro. Nella breve premessa si precisa che si è sviluppata una netta radicalizzazione delle opinioni: i favorevoli dipingono le Olimpiadi come la panacea di tutti i mali, i contrari come la madre di tutti i mali possibili. L’intento è quello di superare questo impasse, un intento interessante. Tra i pro individuati ci sono tre sottocategorie: miglioramento delle infrastrutture stradali, la creazione di nuove strutture sportive, il turismo Nel miglioramento delle infrastrutture stradali vengono indicate: la chiusura dei lavori dell’autostrada Torino-Pinerolo, la nuova strada Pinerolo/Perosa che decongestionerà i paesi della Valchisone, il miglioramento in entrata ed in uscita da Pinerolo sia verso la 589 direzione Piossasco sia con la bretella di collegamento tra la tangenziale e l’ospedale civile, la nuova circonvallazione di Osasco e Bricherasio, la fermata del treno presso la zona sportiva di Pinerolo Tra le strutture sportive di nuova creazione vengono indicate: -la ristrutturazione del palaghiaccio di Pinerolo che ospiterà le gare di curling e dopo l’evento risponderà alle necessità sportive degli sport del ghiaccio degli abitanti (hockey, pattinaggio artistico e short-track). il nuovo palazzetto del ghiaccio di Torre Pellice che valorizzerà al meglio una tradizione sportiva della Val Pellice inserendosi in una situazione storicamente difficile il palazzetto del curling al termine delle olimpiadi se il curling non verrà praticato sul territorio diverrà una palestra per attività sportive (basket, calcetto, pallavolo, tennis) Il turismo non sarà certamente destinato a divenire al termine delle Olimpiadi il settore trainante ma può diventare complementare ad industria ed artigianato. Veniamo ai contro suddivisi in cinque sottocategorie: impatto ambientale, gestione post olimpica, sponsorizzazioni, occupazione, risorse idriche Vengono indicate tre strutture il cui impatto ambientale è definito devastante: il trampolino dei salti a Pragelato, la pista di bob a Cesana e i villaggi turistici a Pragelato. Aumenta la cementificazione delle montagne. La gestione post olimpica degli impianti. Gli impianti che possono avere un ritorno economico positivo (seggiovie e skilift) costruiti con soldi pubblici verranno regalati o quasi alla Sestriere SPA o a qualche altro proprietario. Quelli in perdita saranno gestiti da qualche ente pubblico. In questa seconda categoria vengono fatti rientrare gli impianti di Pragelato e l’impianto per il bob a Cesana. I costi di queste due strutture vengono definiti deliranti (50 milioni il trampolino, 70 la pista per il bob). Secondo il gruppo consigliare del PRC a Pinerolo questa tipologia d’impianti ha alti costi di gestione ed in Italia dovrebbero reggere la concorrenza di Predazzo (trampolino) e Cortina (bob) Dubbi sull’eticità di molti sponsor (uno su tutti la grande EMME). Si sottolinea come queste sponsorizzazioni possedendo l’esclusiva penalizzeranno i prodotti e le aziende del territorio. Un dramma di ogni manifestazione sportiva debitamente sponsorizzata dai colossi, aggiungo io e sta alla provincia, alle associazioni locali, ai comuni, alla regione e agli imprenditori del luogo promuovere debitamente prodotti e realizzazioni. Occupazione. Il quadro dipinto non è roseo, anzi: l’attuale occupazione per la costruzione delle strutture è temporanea, prevalentemente formata da non residenti in zona con tutti i problemi logistici che comporta per i lavoratori. Manca un riferimento ai pochi (almeno finora) casi di irregolari presenti nei cantieri. Nei quindici giorni dell’evento si prevede occupazione a termine od interinale per la maggior parte in nero. Cosa resterà dopo l’evento?. Poco o nulla risponde il gruppo consigliare. Le risorse idriche. Le risorse idriche sono già penalizzate dai sistemi di centrali idroelettriche e rischiano di essere ulteriormente impoverite per il loro utilizzo olimpico (innevamento artificiale) Gli argomenti sviluppati sono tanti, utili argomenti di discussione su cui confrontarsi. Condividete l’analisi, in tutto, per nulla, in parte?.


Maya@valchisone.it

Letto 791 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Segui le ultime news

Cerchi qualcosa nel sito?

Webcam

Tutte le webcam aggiornate

Non essere tirchio!

Metti qui un MI PIACE Grazie!

Facebook

Meteo Valchisone

Meteo per 5 giorni

 PREVISIONI
WHEATHER FORECAST

 

Scegli la tua Stazione Meteo

barometro

Villar Perosa

 

Roure

 

Pragelato

Torre Pellice

Cro San Pietro

Siti Partners

 logo ufficial application meteo pinrolese team

logo 300x235

Pineroloplay

Contatti mail         Informativa sui cookies            Privacy                skype

 

Valid Robots.txt

 

Valchisone.it non ha scopo di lucro, i banner pubblicitari presenti servono unicamente a coprire le spese di gestione e mantenimento.Tutto il materiale presente nel sito è di proprietà dei legittimi proprietari. Non intendiamo violare nessun tipo di copyright. Il proprietario del sito si intende sollevato da ogni responsabilità per danni causati da dichiarazioni personali rese nei confronti di terzi fruitori e non del sito e da qualsiasi informazione tesa a screditare ogni persona o attività.