Siti partners certificati consigliati

Ultima modifica

  • : Lunedì 02 Marzo 2020, 16:24:36

Accesso gestione articoli

Accesso Utenti

Visite & Stats

Top - Siti web

Top - Siti web 2

Siti Istituzionali

Archivio Articoli/News

home2

Martedì, 15 Marzo 2016 14:29

Chiacchiere mattutine al villaggio: Pechino 2008 e i diritti umani

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

dal nostro inviato ai giochi Maya Ulisses Sveglia mattutina quasi in contemporanea con Gianina che oggi dovrà seguire vela e nuoto ed intervistare un campione indiano di hockey su prato, per la precisione il portiere. Firmerà l'articolo l'odiato Iannakis che anche in Italia e in Valchisone non riscuote molte consensi. Caffè alla greca macinato finissimo, sorseggiato con calma olimpica: i camerieri, schietti, esprimono preoccupazione per quello che sarà il dopo olimpiade; la disoccupazione è già adesso al dieci per cento, il ritorno sta per finire. Al bar del villaggio olimpico i cinesi scommettono ed accettano scommesse su 74 medaglie vinte: per forza ho replicato io avete tre milioni e mezzo di persone che giocano a tennis e sei milioni che giocano a badminton. Il tutto a gesti, lo studio del cantonese stretto prosegue a rilento. Gli altri sport vantano decine di milioni di praticanti: vuoi non trovare dieci campioni per specialità?. Anzi per provocare li accuso di essere in ritardo con la storia, si associano l'inviato delle Filippine per odio/amore localistico e quello del Mozambico per fare gruppo. Detesto essere disturbato mentre sorseggio il caffè greco che la tradizione esige centellinato, quindi niente deroghe. Se non Atene 2004 sarà Pechino 2008 a sancire la superiorità dei cinesi sul resto del mondo: per adesso si godono il primato provvisorio, sono partiti forti in specialità tipo ginnastica, vinceranno un sacco di ori nel tennistavolo, attualmente sono fuori dalle medaglie negli sport di squadra. I giornalisti cinesi inviati, faziosi come pochi, sono accreditati ovunque, dieci per specialità, vuoi non trovare un migliaio di persone che sanno scrivere in un paese che veleggia oltre il miliardo di abitanti?. Nel tennistavolo rappresentano l'ottanta per cento degli accrediti, più che ad Atene 2004 sembra di stare a Pechino 2008. La differenza è che ad Atene non è in vigore la pena di morte mentre in Cina si ed è un metodo diffuso visto è il primo paese al mondo per numero di giustiziati. In questo campo il sorpasso è già avvenuto da tempo. Pareggio, invece, nei sentimenti amorosi nei confronti dei cani randagi, si ammazza ad Atene 2004 e a Pechino 2004. La Cina postcomunista (è comunista nei commenti solo quando conviene) avviata al semiliberismo non ha ancora ben chiaro il significato delle parole diritti umani. Evitiamo i subdoli confronti tra edizioni e restiamo allo spirito olimpico: cari amici del sito mi prenoto fin d'ora per il 2008. Dovrò cambiare nome non sarò più Maya Ulisses ma magari Maya Mao (non Tze Tung, beninteso). Vi piace?. Vi sottopongo anche Maya Lin Pao, votate e fatemi sapere. Cronaca spicciola: grande festa delle due giornaliste nigeriane per la qualificazione della nazionale femminile. Dicono che la squadra non è certo la Nigeria maschile che vinse ad Atlanta 96 (una settimana di canti e balli) ma che possono arrivare alle medaglie. Mi chiedono cosa ne penso della partita con le tedesche di Germania, quarti di finale. Tiferò per loro, ho risposto, guadagnando un accredito a singola gestione per la partita in questione. E non vi dico l'inviato del Mali dopo il tre a tre contro la Corea del Sud: aveva le lacrime agli occhi e le aveva tutta l'Africa. E' un miracolo malgrado i progressi del continente nero nel calcio, nella qualificazione del Mali sta tutto ciò che sopravvive (ben poco) dello spirito olimpico. Devo partire presto se voglio arrivare a vedere il match di softball, giochiamo contro Taiwan, l'altra Cina e visto il risultato vittorioso con Cina uno sono alquanto speranzoso. Un po’ meno per la puntualità di Trenigrecia: con la scusa che è tutto edificabile hanno costruito persino una stazione a due passi dal campo di beach volley e sulla spiaggia. Federica Pellegrini è in semifinale nei 100 stile libero, senza strafare, il nono tempo. Gianina mi informa che Kenteris&Thanou non parteciperanno alle Olimpiadi: l'incidente stradale in località Doping li ha travolti e tramortiti, pessima gestione della vicenda, i greci sono inviperiti, sono abituati a chiedere aiuto agli dei non agli ormoni. Una brutta vicenda che annulla definitivamente lo spirito olimpico, inutile essere ipocriti fino al midollo, vincere l'oro significa ingaggi, soldi, sponsor. Boggiatto e Rosolino in semifinale nei 200 misti, il 4 senza di canottaggio in finale. La Trillini e la Vezzali sono nei quarti. Non ci crederete ma le ragazze del softball hanno rimediato la terza sconfitta in quattro gare: si è perso di misura (come con la Grecia) 1-0 con Taiwan con cui adesso condividiamo l'ultimo posto.
Maya@valchisone.it

Letto 749 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti

Segui le ultime news

Cerchi qualcosa nel sito?

Webcam

Tutte le webcam aggiornate

Non essere tirchio!

Metti qui un MI PIACE Grazie!

Facebook

Meteo Valchisone

Meteo per 5 giorni

 PREVISIONI
WHEATHER FORECAST

 

Scegli la tua Stazione Meteo

barometro

Villar Perosa

 

Roure

 

Pragelato

Torre Pellice

Cro San Pietro

Siti Partners

 logo ufficial application meteo pinrolese team

logo 300x235

Pineroloplay

Contatti mail         Informativa sui cookies            Privacy                skype

 

Valid Robots.txt

 

Valchisone.it non ha scopo di lucro, i banner pubblicitari presenti servono unicamente a coprire le spese di gestione e mantenimento.Tutto il materiale presente nel sito è di proprietà dei legittimi proprietari. Non intendiamo violare nessun tipo di copyright. Il proprietario del sito si intende sollevato da ogni responsabilità per danni causati da dichiarazioni personali rese nei confronti di terzi fruitori e non del sito e da qualsiasi informazione tesa a screditare ogni persona o attività.